Biodisponibilità dei principi attivi

In una ricerca sulla biodisponibilità dei prodotti Evviva viene applicato un metodo di incubazione chimico-enzimatico in tre steps (Boisen,1997). Lo stesso studio è stato applicato ad altri prodotti, commercialmente disponibili, protetti con tecnologie diverse dalla microincapsulazione. Le condizioni sperimentali dei tre passaggi in incubazione copiano rispettivamente l’ambiente gastrico, il duodenale e l’intestinale. Dopo ogni passaggio i prodotti sono stati analizzati per quantificare la sostanza attiva rimasta ingerita. I risultati evidenziano che i prodotti Evviva microincapsulati sono completamente digeribili mentre altri sistemi di protezione trattengono fino al 50% della sostanza attiva inizialmente presente. Dallo studio si desume che i principi attivi presenti nei prodotti Evviva sono completamente biodisponibili e vengono rilasciati lentamente lungo tutto il tratto gastro-enterico. 

 

Questa tabella indica quanta sostanza attiva rimane non assorbita  durante le diverse fasi della digestione mettendo a confronto un prodotto protetto con la microincapsulazione EVVIVA ed uno con altri sistemi di protezione sempre attraverso il metodo BOISEN:

-FASE T0: nella prima fase sono a 100 entrambi i prodotti (microincapsulati e non)
-FASE T3: nell’ ultima fase digestiva in EVVIVA rimane NON DIGERITO solo 1,5% della sostanza attiva mentre con altri sistemi di protezione rimane non assobito fino al 49% della sostanza attiva

STEP      
Conc.%  sostanze attive nei prodotti
EVVIVA microincapsulati
Conc.% sostanze attive
con altri metodi
T0                            100                       100
T1                            59,2                      72,7
T2                            27,2                      59,6
T3                              1,5                        49